Hello to you with the son of the Nile

Tourism, history, archeology, Karnak Temple, Egyptian tourism, tourists historical, global tourism, Luxor Temple, the Temple of Abu Simbel, beach tourism, Tourism Islands, Ramses II, Nefertiti, Cleopatra, the Tower of Pisa, the Eiffel Tower, the pyramid, the Sphinx, Tourismwinter,

الثلاثاء، 7 يونيو، 2011

Turismo in Libano

Turismo in Libano, una delle più importanti fonti di reddito nella tesoreria dello Stato, dove fin dai tempi antichi fino ad oggi, un pilastro dell'economia nazionale libanese e offre lavoro a molte persone. È stato visto al Libano prima della guerra civile, come la "Svizzera d'Oriente", dove è stato attrarre capitali e attività con l'estero e dei numerosi turisti che vogliono riconoscere la cultura ei costumi delle popolazioni del Mediterraneo orientale.

 La natura del Libano e della sua diversità culturale e risultato storico delle diverse civiltà che hanno attraversato lo ha reso una popolare meta importante i turisti stranieri, il paese comprende una serie di attrazioni e attività che sono di interesse a diversi gruppi di persone, ci sono molti effetti dei forti greci e rumeni rimasti e castelli, araba, bizantina, crociato, grotte calcaree, chiese e moschee Storicamente, le spiagge sabbiose e rocciose, casinò e discoteche, stazioni di sci, montagna, oltre alla celebre cucina libanese

Ci sono molti investimenti privati​​, che ha preso la a galla in questo settore attualmente Taker in crescita, anche restituito al paese un sacco di aziende alberghiere del mondo dopo che è partito all'inizio della guerra civile. Ri-apertura del "Casino du Liban", nel 1996, che era una delle principali destinazioni per i turisti che durante gli anni sessanta del XX secolo. Il Libano è l'unico paese del mondo arabo che può essere deliberato in inverno per lo sci e altri sport invernali, dove l'espansione e la ristrutturazione del più grande comprensorio sciistico del paese, per accogliere più persone e fornisce loro servizi migliori. I funzionari ritengono che il ritorno della pace e della stabilità in Libano, il settore del turismo tornerà più ad essere le più importanti fonti di reddito per il governo libanese. Settore del turismo libanese dipende anche dal gran numero di emigrati libanesi che ogni anno tornano al loro paese d'origine durante la stagione estiva per Iamadoh tra familiari e amici

Il Libano è uno dei paesi più ricchi culturalmente, in quanto unisce una serie di caratteristiche di Oriente e Occidente, di insediamenti umani risalenti all'età della pietra, alle città e fenicia stati, e tempi di Riti rumeno scavati nelle montagne, e Crusader castelli alla moschea mamelucca, bagni pubblici, l'Impero Ottomano. In tal modo, alcuni dicono che il Libano è un "pool mosaico tra l'Oriente e il mondo occidentale"e "Enciclopedia delle civiltà del mondo antico di moderno e antico

La storia del turismo culturale è molto antica in Libano, dove ha visitato molti degli orientalisti, studiosi e poeti dei paesi europei per il loro interesse per la cultura e costumi, del Libano orientale, e più in particolare: Alphonse de Lamartine e Ernest Renan, Victor Guerin, questi provenivano per lo più nel XIX secolo a riconoscere da vicino i monumenti storici, siti archeologici , abbigliamento tradizionale, celebrazioni religiose, o pellegrinaggio ad alcuni luoghi santi e santuari. Dietro alcuni di loro dopo aver visitato alcuni dei dipinti e diari

La storia di Archeologia in Libano molto antica, risale al periodo di provincia, dove è stato disposto "e come pascià" (1883-1893) la prima cura di esplorazione governanti Alathartm individuare molti dei siti archeologici in Libano durante i regni di oggi passato e anche, ed è stato restaurato Alcuni di loro, danneggiato durante la guerra civile, ma molti degli altri siti è ancora in centri abitati e villaggi costruiti sulle rovine fin dai tempi antichi
 In Libano per tre importanti musei

* Museo Nazionale di Beirut: Fondata nel 1937, che contiene circa 100.000 reperti, per lo più risalenti a tempi antichi, centrale, di cui circa 1300 pezzi risalenti alla preistoria al regno dei Mamelucchi nel Medioevo.
*
* Museo Gibran: E 'stato principalmente nella città di Dera umano, poi trasformato in un museo da parte degli "Amici di Gibran", in onore del scrittore, filosofo, poeta e pittore e teologo americano libanese Gibran Khalil Gibran. Il museo contiene note Jubran e il suo arredamento e la sua biblioteca personale e dipinti
* Museo della American University: Questo è il museo più antico terzi nel Vicino Oriente Museo, che espone una serie di reperti risalenti all'età della pietra fino al Patto della islamico
* E 'celebri musei di altri: Museo di Ameen Rihani - Museo di Mustafa Farrukh - Museo e Biblioteca Cattolicossato Qiliqip - Museo di Baalbek - Museo Dahesh d'Arte - Museo dei libanesi del Patrimonio - Museo di Robert Mouawad privato - Museo dei fossili Byblos - Palazzo Sarsaq - Museo delle Cere a Jbeil - Museo del tempo della memoria - Museo di sapone a Sidone

Libano si trova al crocevia per l'intera Europa, Asia e Africa, ed è quindi situato nel centro del mondo arabo e islamico e unisce culture europee cristiane e così Dinitin Isarhama nel crogiuolo di quello culturale. Sembra questo è evidente in monumenti dell'antichità islamica e cristiana, che esiste ancora oggi, oltre ai costumi e alle tradizioni condivise tra i seguaci delle due religioni, che è ancora oggi così importante, anche se l'intensità della maggiore o minore a seconda del grado di apertura verso l'Occidente e la miscelazione con i seguaci di altra religione. Libano è stato un rifugio per molte comunità religiose oppresse attraverso i secoli, aggiungendo è aumentata e l'eredità religiose accumulate nel corso di molti secoli riflette una serie di santuari e dei santuari cristiani e islamici

È la più punti di riferimento islamico in Libano, di un certo numero di moschee, biblioteche, scuole e bagni pubblici nella città di Anjar, che è stata fondata dai Omayyadi nell'VIII secolo, e le città di Beirut, Tripoli e Sidone. I monumenti cristiani si trovano principalmente in Jbeil, Jounieh, a Beirut, e Bkirki, e una serie di aree in Monte Libano e del sud. Ci sono anche le caratteristiche della setta drusi religiosi privati ​​senza gli altri, per lo più situato nel Chouf

Anjar
E sviluppata la città di Anjar nella lista del Patrimonio Mondiale nel 1984. Built questa Città sin 1.300 anni, e questo è uno dei siti più recenti archeologiche in Libano, è stato costruito alla base per essere un centro commerciale sulle rotte commerciali di mais per ordine del califfo bin Umayyad Walid Abdul Malik, il cui nome deriva da "occhio di trascinamento ", vale a dire l'origine o la provenienza del dragging , e quest'ultimo è stato Omoya fortezza costruita nella stessa zona allineato con moschee, palazzi e bagni pubblici, case e negozi, lungo i larghi viali della città. Riguardante gli effetti e le rovine della zona di città 114 000 m 2, circondata da muri di pietra massiccia due metri di spessore, Talo sette metri da terra. Design basato su piani di città rettangolare di ingegneria civile e romano, e la progettazione di Fmokhozp pietra per i Bizantini. Divide la città in quattro parti da due grandi Jadtin: la larghezza primi 20 metri e stanno andando da nord a sud e da est a ovest. City Center si trova all'incrocio dei viali, ci sono 4 porte, un enorme quattro regole per ogni angolo della intersezione dei quattro

Baalbek
Baalbek è stato attraverso il fenicio solo una piccola città dove gli dei della fertilità trinità Abdul quando i popoli Cananei, i Baal e Anat, e selezionare. Oggi rimane ben poco delle rovine fenicio della città, che i Greci chiamano la "Città del Sole" (in latino: Heliopolis) durante il regno di governance ellenistica, romana e ri-costruito e progettato per prendere un carattere puramente Romania. Dopo i Romani raggiunto Phoenicia nel 64 aC. M., fino a trasformare la città in una grande città adorato la trinità di dei particolari, Giove e Venere, e Markorios, e costruito i templi enormi entro due secoli, i visitatori possono Baalbek oggi per entrare nel castello attraverso il corridoio di fronte a me roomy , e poi attraversando il Vaiin battezzati per raggiungere il complesso del tempio, che comprende il Grande

 * Tempio di Giove: Questo tempio è il più grande tempio costruito rumeno a tutti, non parte oggi dalle colonne corinzie che sono state effettuate solo dal 6 colonne di 54 colonne. Raggiunge l'altezza di ogni colonna di 22 metri (66 piedi), e un diametro di due metri (7,5 metri), che indica la grandezza del tempio, quando era ancora in vigore durante il regno dell'Impero rumeno.
* Tempio di Bacco: E 'conservati templi più RUMENO in Medio Oriente, ma è più piccolo del Tempio di Giove, ma è ancora la dimensione più grande del Partenone di Atene. Ancora il gol da dietro la costruzione di questo tempio e del suo rapporto con il resto dei templi del mistero complesso.
* Tempio di Venere: Questo tempio è più piccola della ex sinagoghe, una cupola e si trova nella parte sud-orientale del composto. Si è trasformato in una chiesa di epoca bizantina dedicata al culto di Santa Barbara.
* Markorios Temple: Non mi hanno lasciato solo una scala, che può essere visto dalla "collina sceicco Abdallah", a breve distanza dal sito principale del Tempio
Baalbek è stato sviluppato dalla lista dei siti patrimonio dell'umanità nel 1984

 Jbeil
Jubail incluso nella lista del Patrimonio Mondiale nel 1984, una città abitata fin dal neolitico, ha visto un susseguirsi di molti popoli e civiltà, dai Fenici ed i Crociati fino ai turchi ottomani. Il porto di Byblos e la storica città del Mediterraneo, è stata fondata da migliaia di anni, ed è spesso legata al fenicio, dove è noto che l'alfabeto fenicio diffusione in Europa e nel bacino del Mediterraneo fin dall'inizio di questa città

E mettere la città di Tiro nella lista del Patrimonio Mondiale nel 1984. Questa città è stata una delle più importanti città fenicie che non erano le più importanti, dove i loro figli stabilirono colonie superato la fama Mother City e gloria nel bacino del Mediterraneo, del calibro di Cartagine e Cadice, l'origine del pigmento porpora conosciuto come "Tiro". Molte civiltà sono passate sopra la città e si stabilì in un sacco di popoli, Fenici, Greci, Romani, i Crociati e gli Ottomani ancora oggi una serie di effetti di primo piano nella città, che per lo più soddisfatti di epoca romana

 Importanti siti archeologici della città
*
Dotato di mestieri bellezza libanesi e gusto artistico, che attrae molti turisti che desiderano mantenere per il loro viaggio per commemorare il paese. Produzione artigianale è concentrata in villaggi libanesi e alcune città, dove la gente ha ereditato questa abilità di generazione in generazione, e rendere i loro prodotti da materie prime locali. Specializzarsi ciascuna delle regioni del Libano a un particolare tipo di produzione artigianale, come la fabbricazione di panieri, industria tessitura di tappeti, vasi di ceramica, ceramica, rame, ricami e blacksmithing e industria del vetro e la formulazione di oro e argento. Con alcuni dei villaggi del Libano anche le campane della chiesa decorata

Libano offre l'opportunità per i turisti di varie attività nella natura, a causa della diversità della geografia, natura e clima, che permette la pratica di vari tipi di sport all'aria aperta nelle regioni e diverse stagioni. La formazione di montagne, foreste, e latifoglie, spiagge, fiumi stagionali e permanenti, grotte, valli e passi di montagna, il terreno più importante libanesi, così come il paese è la patria di fauna selvatica, in particolare uccelli, tra cui. Libano è diventata negli ultimi anni una meta ambita per gli amanti della natura che desiderano esplorare e da campeggio, bird watching e di altre forme di eco-turismo e sport e le attività che possono essere esercitati
* Ride un Quartetto bicicletta (ATV).
* Altermit, uno sport relativamente nuovo in Libano, cari praticata nel Oronte fiumi e il Litani e l'iniziale
* passeggiata nel bosco e di esplorare, uno sport famoso, e ci sono una serie di siti preferiti frequentati da persone care, come la Riserva Shouf Cedar, sabbia, foresta Aalghemuap, Horch Ehden Reserve, e di Nahr Ibrahim.
* Esplora le grotte, uno sport antico e famoso in Libano, dalle famose grotte frequentate da persone: la grotta orizzonte, grotta-Ruwais, e ha nominato un blocco

 Oltre all'esplorazione in moto, e alpinismo scale dalla perforazione (in italiano: Via Ferrata) e discesa in corda doppia, equitazione, sci e single-board in mountain bike e alpinismo.
Il Libano è dei pochi centri in Medio Oriente attrezzate per lo sci. Anche se il paese è principalmente una meta estiva, ma il turismo invernale sta assistendo ad un notevole aumento, a causa della vicinanza della montagna dalla costa, consentendo ai visitatori di sci di esercizio e di ritorno a Beirut o di qualsiasi altra città costiera entro una o due ore soltanto. La stagione sciistica inizia a dicembre. Ritiene che la località importante per i suoi clienti soggiornano in alberghi e chalet in inverno, oltre a numerosi servizi comprendono sci. Includi sport invernali in Libano: le piste da sci sul ghiaccio, alla lunga, così come il paracadutismo, riducendo il meccanismo di ghiaccio, ed esplorare i boschi e le montagne del Libano sono sei stazioni sciistiche

* Il riso: una quota compresa tra 1850 e 3.087 metri sul livello del mare, si trova a 120 km da Beirut.
* Faria / Siman occhi: il più in alto tra il 1850 e 2500 metri, a circa 45 km da Beirut.
* Laklouk: fino ad un altezza tra il 1750 e 2200 metri, e lontano da Beirut, una distanza di 60 km.
* Poor: fino a un'altezza compresa tra 1800 e 2400 metri sul livello del mare, e lontano da Beirut, una distanza di 45 km.
* Canale Bakic: aumento 1900 m sul livello del mare, e circa 60 km da Beirut.
* Biancospino: altezze che variano tra i 1700 ei 2000 metri sul livello del mare, a circa 40 chilometri da Beirut.

 Libano divenne un centro è un turismo che porta sanitario regionale in Medio Oriente, come ha tutti gli elementi di turismo medico con un certo numero di ospedali e attrezzature. Ci sono 161 ospedali in Libano, tra cui ospedali universitari 7 contiene 15 mila posti letto.
Libano può fornire un ampio paniere di specialità mediche per la ricerca di cure, che comprendono la diagnosi di malattia di cuore e le tecniche chirurgiche, terapeutiche e le tecniche chirurgiche per il trattamento di malattie cardiache e chirurgia estetica e dimagrimento, il cancro, la terapia fisica e pediatrici

Lungo la costa per 200 km, e il numero di giornate di sole nel paese per quasi 300 giorni, che la rende una destinazione popolare di primo piano per gli amanti delle attività ricreative e sportive marine crescono in diverse parti delle spiagge del paese e parco acquatico, noto in Libano: Oceana Bjic Resort (in inglese: resort sulla spiaggia Oceana ), Edde Sands (in inglese: Edde Sands), a Aguaga Resort (in inglese: Laguava Resort), ciano (inglese Ciano), la-sur Mer (in francese: Janna sur mer), Green Bjic (in inglese: Green Beach), Pamboo Bay (Inglese: baia di bambù), Waves Aqua Park (inglese Aquapark Waves), Aqua, Water Gate Park (in inglese: Watergate Aquapark

Ci sono un gran numero di festival in Libano, in particolare nella stagione estiva, gli artisti che prevedono dipinti libanesi e stranieri in diversi siti storici e archeologici, chiave, in particolare a Baalbek, Byblos, Beit Din Il Festival del Libano principali sono: festival, Anjar, Garden Festival, festival Festival Internazionale Beiteddine Baalbek, Byblos International Festival, festival, monastero di, festival della luna, le foto.
 
Il turismo è il settore principale che fornisce la maggior parte dei libanesi tesoro di risorse finanziarie, dove contribuiscono per circa il 20% del prodotto interno lordo nei decenni precedenti la guerra civile che ha. Dalla fine della guerra, a prendere questo settore aveva iniziato a recuperare lentamente, ma che il turismo non ha ancora restituito allo stesso livello di come era prima della guerra

Contributo al settore del turismo di circa il 9% del PIL nel 1999 e nel 2001 è stato il settore in più rapida crescita della crescita del Paese, dove l'aumento percentuale di turisti che hanno visitato il paese tra il 1996 e il 2000 al 14% annuo di pompaggio settore del turismo, 6.374.000 di dollari per l'economia libanese nel 2003 , Nel 2005, il PIL pro capite di US $ 1,433 nel 2006, il Ministero del Turismo statistiche dimostrano che dove ci sono 373 037 per la prenotazione presso i siti turistici più importanti del paese